,

Lamborghini Huracán EVO Spyder, lusso e sportività en plain air

Huracán EVO Spyder al Salone dell'auto di Ginevra 2019

Il massimo della sportività, prestazioni eccezionali en plaid air: signore e signori, ecco la Lamborghini Huracán EVO Spyder, un autentico missile che verrà messo in mostra durante il Salone dell’Auto di Ginevra 2019. La consegna ai primi clienti della Lamborghini Huracán EVO Spyder è prevista per la primavera del 2019, al prezzo di 202.437 Euro.

Prestazioni e design per la versione open-top della Casa del Toro, che va ad affiancare come secondo modello della gamma Huracán EVO V10 la coupé lanciata all’inizio dell’anno.

“La Huracán EVO Spyder combina tutte le prestazioni, il controllo dinamico e le caratteristiche aerodinamiche di ultimissima generazione presenti nella EVO coupé, con una personalità unica e con la guida entusiasmante che solo una open-top può offrire,” afferma Stefano Domenicali, Chairman e CEO di Automobili Lamborghini. “La Spyder segue lo spirito evolutivo della Huracán EVO, proponendosi come un’auto straordinariamente semplice da guidare e al tempo stesso estremamente reattiva, agile ed emozionante come vuole una vera super sportiva. Soprattutto con la capote abbassata, il rombo esaltante del motore aspirato e l’avanzato sistema di scarico alleggerito conducono ad un nuovo livello di esperienza sensoriale. Il design, le prestazioni e l’entusiasmante esperienza di guida ‘en plein air’ offerte dalla Huracán EVO Spyder sono letteralmente da togliere il fiato”.

Huracán EVO Spyder: potenza assoluta

La Huracán EVO Spyder eroga 640 CV a 8.000 giri/min e una coppia di 600 Nm a 6.500 giri/min. Con un peso a secco di 1.542 kg, l’auto raggiunge un rapporto peso/potenza di 2,41 kg/CV ed è in grado di passare da 0 a 100 km/h in 3,1 secondi e da 0 a 200 km/h in 9,3 secondi. Lo spazio di frenata da 100 km/h all’arresto totale è di soli 32,2 m, mentre la velocità massima arriva a 325 km/h. Ma la potenza non è tutto: la EVO Spyder  si controlla anche con ruote posteriori sterzanti e ripartizione della coppia su tutte e quattro le ruote sono controllate centralmente dal sistema Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata (LDVI): questa centralina unica e integrata controlla ogni aspetto dell’assetto e del comportamento dinamico dell’auto per anticipare azioni ed esigenze del conducente, traducendole in una logica “feed-forward” e in una dinamica di guida perfetta.

Design interno ed esterno per autentici cultori del brand Lamborghini

Come già visto nella coupé, spicca il nuovo paraurti anteriore, che conferisce all’auto un aspetto ribassato e deciso, assicurando una migliore efficienza aerodinamica tramite lo splitter anteriore e le prese d’aria maggiorate. Nella zona posteriore, la Huracán EVO Spyder adotta il nuovo design che si ispira alle moto naked da corsa e riprende le forme delle Lamborghini Huracán da corsa, con i due terminali del nuovo scarico sportivo posizionati in alto nel paraurti posteriore.

In posizione chiusa la capote leggera (si apre con un pulsante posizionato sul tunnel centrale in appena 17 secondi fino ad una velocità di 50 km/h) si integra perfettamente nella silhouette dell’auto, mentre aperta scompare in uno spazio concepito per garantire la massima efficienza, enfatizzando le linee sportive e vigorose di questo modello. Le roll bar sono a scomparsa con fuoriuscita automatica. A prescindere dalla posizione della capote, il conducente può azionare elettronicamente il lunotto posteriore, che funge da parabrezza se alzato oppure amplifica il sound caratteristico del motore ad aspirazione naturale della EVO Spyder se abbassato. Le opzioni per gli interni includono i nuovi rivestimenti EVO in pelle e Alcantara, con cuciture e dettagli che richiamano la tonalità dominante della carrozzeria. Alle numerose combinazioni offerte dagli Style Pack, si aggiungono materiali leggeri come il Forged Composites in fibra di carbonio e il Carbon Skin brevettato da Lamborghini. Il programma completo Lamborghini Ad Personam offre possibilità praticamente infinite di personalizzazione della nuova auto. La EVO Spyder sfoggia i nuovi cerchi Aesir da 20” abbinati a pneumatici Pirelli P Zero.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *