Lamborghini Lanzador concept, l’Ultra GT elettrica della Casa del Toro

0
110
Lamborghini Lanzador concept

Si tratta di una concept car, ma rende chiara l’idea del futuro elettrico della Casa del Toro. Signori e Signore, ecco la Lamborghini Lanzador, presentata in occasione della Monterey Car Week 2023. È di fatto una GT 2+2, marcatamente rialzata da terra come un crossover. “Con questo concept, stiamo aprendo un nuovo segmento di auto: l’Ultra GT. Che offrirà ai clienti una nuova e ineguagliabile esperienza di guida, tipicamente Lamborghini, grazie a tecnologie all’avanguardia”, ha dichiarato Stephan Winkelmann, Presidente e CEO di Automobili Lamborghini. Non si tratta di un esercizio di stile, ma di una vera e propria un’anticipazione del veicolo di serie che verrà presentato nel 2028

Lamborghini Lanzador concept

DNA Lamborghini, versatilità massima

La nuova Lamborghini Lanzador concept si presenta al pubblico con un DNA riconoscibile e attribuibile ad una sola casa costruttrice nel mondo, quella di Sant’Agata Bolognese. Ma è anche un’idea di vettura del prossimo futuro che fa della versatilità una della sue caratteristiche principali: è pensata per nuova generazione di clienti precursori della tecnologia. In pratica è una Gran Turismo che unisce la supersportività della Revuelto e la praticità della Urus.

“Con il quarto modello guardiamo al nostro futuro senza mai dimenticare il nostro DNA. Le prime coupé Lamborghini erano Gran Turismo 2+2 a motore anteriore, sportive, eleganti e adatte all’uso quotidiano. Il concept del nostro quarto modello di produzione si basa sulla nostra filosofia di supersportiva, combinata con tecnologie di nuova generazione, soluzioni audaci e un design senza compromessi, il tutto perfettamente allineato nella nostra strategia Direzione Cor Tauri”, ha dichiarato Stephan Winkelmann.

Dal punto di vista del design presenta linee tese e pulite che si ispirano a modelli leggendari e iconici della Casa come Sesto Elemento, Murciélago e Countach LPI 800-4

Con un’altezza complessiva da terra di circa 1,5 metri, Lanzador si presenta certamente sportiva e muscolosa, grazie a un corpo vettura dalle proporzioni dinamiche e tratti affilati.

Lo splendido cofano anteriore è corto e inclinato e nasconde un vano portaoggetti, mentre il grande portellone posteriore spalanca la vista su un ampio bagagliaio. I sedili posteriori sono regolabili e il vano dal volume variabile, rendono la concept car adatta ad ogni necessità.

“Lanzador è la concept car più visionaria e futuristica mai realizzata finora da Lamborghini, caratterizzata da un design sorprendente e da un nuovo concetto di bellezza”, dice Mitja Borkert, Lamborghini Head of Design. “Le proporzioni sono completamente nuove e sono state pensate con l’intento di inaugurare un nuovo segmento automotive. I volumi da supersportiva sono abbinati a una posizione di guida leggermente rialzata, che rimanda a quella di Huracán Sterrato. È stata concepita per una nuova generazione di nativi digitali, dimostrando inoltre un nuovo approccio nell’integrare un abitacolo spazioso a materiali innovativi e sostenibili. Lanzador è una concept car Brave e Unexpected che permette di visualizzare oggi il potenziale futuro del quarto modello Lamborghini, del suo design emozionale e del nuovo approccio in fatto di design”.

Gli interni in stile jet

Entrando nell’abitacolo, il pilota e il passeggero sono seduti in basso, quasi come nella cabina di pilotaggio di un jet, divisi da una consolle centrale in cui spicca il pannello e dove si trova l’unità di controllo per accedere al sistema di infotainment, al sistema di climatizzazione e alle nuove funzioni digitali: insomma, tutto è a portata di mano di entrambi.

Lamborghini Lanzador concept

Sfruttando le caratteristiche dei veicoli elettrici, l’abitacolo è incredibilmente spazioso e dunque permette viaggi confortevoli e divertenti, ma anche una straordinaria manovrabilità per la guida quotidiana.

Gli interni sono realizzati quasi interamente con materiali sostenibili, tutti made in Italy. Ci sono elementi rivestiti in lana merino come cruscotto, sedili e pannelli delle portiere, mentre il filo colorato è realizzato in materiale derivato da nylon rigenerato e plastica riciclata.

Alcuni elementi plastici non visibili, come la schiuma dei sedili sportivi, sono realizzati con fibre riciclate stampate in 3D. Il carbonio è un altro elemento protagonista della Lanzador, presente nella consolle centrale e nei pannelli delle portiere. Si tratta di carbonio rigenerato, un nuovo materiale composito a più strati.

Lamborghini Lanzador concept

Propulsione elettrica senza compromessi

Anche Lamborghini progetta il suo futuro elettrico e la Lanzador ne è una dichiarazione di intenti. Su ogni asse della vettura c’è un motore elettrico ad alta potenza specifica, che garantisce la trazione integrale (garantita da un sofisticato modello di ripartizione della coppia, attivo sull’asse posteriore con il fine di ottimizzare la dinamica di guida in curva e su vari terreni) e la massima efficienza in ogni condizione, superficie e stile di guida: la potenza massima erogata è superiore al megawatt. L’alimentazione è assicurata da una batteria di ultima generazione ad alte prestazioni, che garantisce allo stesso tempo un’ampia autonomia.

“Per noi elettrificazione non significa porsi dei limiti, ma una preziosa opportunità per sviluppare maggiori prestazioni e migliorare ulteriormente la dinamica veicolo”, dice Rouven Mohr, Chief Technical Officer di Lamborghini, che poi aggiunge: “Lamborghini si differenzierà in futuro attraverso una diversa strategia riguardante tutti i sistemi di controllo attivi. Stiamo portando il controllo della dinamica di guida a un livello completamente nuovo, offrendo ai nostri clienti un’esperienza completamente nuova. Trovare il giusto equilibrio tra potenza, prestazioni, autonomia e aerodinamica è certamente una delle maggiori sfide durante lo sviluppo, ma il concetto stesso di sfida è una pietra miliare all’interno del dipartimento Ricerca & Sviluppo di Lamborghini”.

Lamborghini Lanzador concept