Lamborghini, omaggio alla Miura

È stata creata dal reparto Ad Personam, la Lamborghini Aventador Miura Homage,una serie speciale derivata dalla Aventador Coupé per rendere tributo alla Miura, l’antesignana delle supersportive V12 Lamborghini, nell’anno del suo 50° Anniversario.

Ne saranno prodotti solamente 50 esemplari, per la maggior parte già venduti, e saranno resi disponibili in mercati selezionati di tutto il mondo.

La parte superiore della carrozzeria è monocromatica e si abbinata alla parte inferiore, proposta nel tono contrastante dell’oro o dell’argento opaco. La prima versione della Miura fu prodotta in numerosissimi colori e finiture, spesso in risposta alle richieste particolari dei clienti. La Aventador Miura Homage è disponibile in 18 di questi colori, inclusi alcuni dei colori Lamborghini più iconici come il Rosso Arancio Miura (tinta pastello), il Verde Scandal (tinta pastello) e il Blu Tahiti (metallizzato). I richiami alla Miura proseguono nei cerchi Dione da 20″/21″ in color oro o argento opaco, in perfetto abbinamento con la livrea. Il logo Miura di acciaio nero sul fianco e il logo Lamborghini nero sul retro, insieme a una targhetta Limited Edition posizionata all’interno dell’auto, definiscono chiaramente il carattere esclusivo della Aventador Miura Homage.

Gli interni, interamente in pelle, sono disponibili in due colorazioni, Nero Ade o Terra Emilia, con cuciture tono su tono e pacchetto carbonio di serie. Il logo Miura 50° è cucito sulla parte superiore dei sedili in color oro o argento per richiamare la livrea dell’auto, mentre sul rivestimento in pelle della plancia è ricamato il logo ‘Lamborghini’.
Il motore V12 da 6,5 l della Aventador Miura Homage eroga 700 CV di potenza a 8.250 giri/min e una coppia massima di 690 Nm a 5.500 giri/min. Con un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in soli 2,9 secondi, la Aventador Miura Homage è in grado di raggiungere una velocità massima di 350 Km/h.

 

 

Articolo tratto da Uomo&Motori (www.uomoemotori.it)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *