,

Lamborghini Sián: una supercar ibrida per sognare

Lamborghini Sion

Lamborghini Sián: sarà presentata a Francoforte

La Lamborghini Sián sarà presentata al pubblico di tutto il mondo in occasione del prossimo Salone dell’Automobile di Francoforte 2019. Un vero e proprio exploit della Casa del Toro: 63 modelli tutti già venduti per una supercar che fa sognare.

 

Lamborghini Sián: pronta per una nuova era

La Casa del Toro presenterà a Francoforte la sua supersportiva ibridache introduce nuove tecnologie e prestazioni ineguagliabili.

Partendo dal più iconico propulsore V12 Lamborghini attuale, la Sián è stata progettata intorno a tecnologie ibride uniche per ottenere le emozioni straordinarie e le eccezionali prestazioni dinamiche di una supersportiva Lamborghini a motore aspirato, andando nel contempo incontro alle future esigenze di elettrificazione.

“La Sián è un capolavoro di possibilità,” afferma Stefano Domenicali, Chairman e Chief Executive Officer di Automobili Lamborghini. “Non si limita a rappresentare oggi un formidabile esempio di progettazione di una hypercar e un’impresa di alta ingegneria, ma rafforza il potenziale di Lamborghini come marchio di supersportive del futuro, anche perché l’ibridizzazione è sempre più auspicabile e inevitabilmente necessaria. La Lamborghini Sián segna il primo passo nel nostro percorso verso l’elettrificazione e anticipa i nostri motori V12 di nuova generazione. Il suo stesso nome, Sián, che in dialetto bolognese significa “fulmine”, fa riferimento alla prima motorizzazione elettrica in una vettura di produzione Lamborghini e rappresenta il legame imprescindibile dell’azienda con il suo territorio”.

“La strategia di Lamborghini nelle one-off e nelle auto in edizione limitata non è semplicemente un impegno all’esclusività, ma rappresenta una piattaforma di sviluppo di progetti e tecnologie futuri. Con questa vettura ci siamo posti l’obiettivo di creare la migliore soluzione ibrida per una supersportiva Lamborghini e compiere il primo passo verso la nostra strategia di elettrificazione”, afferma Maurizio Reggiani, Chief Technical Officer. “Lamborghini è trasgressiva per vocazione, una provocatrice, che si spinge sempre al di là del possibile alla ricerca di una soluzione migliore. Con la Sián stiamo definendo il nostro cammino verso l’innovazione: per fare questo vogliamo definire nuove regole nell’ambito delle nuove tecnologie, piuttosto che limitarci a seguire le soluzioni esistenti. Il risultato è una vettura che presenta la prima applicazione al mondo nel segmento ibrido di un supercondensatore e di un innovativo approccio riguardo la scienza dei materiali”.

Potenza ibrida per la Sián

La Sián adotta il V12, massima espressione degli attuali motori Lamborghini, e sviluppa un nuovo propulsore per auto supersportive: un nuovo esclusivo sistema ibrido che punta a fornire la massima potenza possibile attraverso la soluzione più leggera.

Un motore elettrico a 48 volt, che sviluppa 34 CV, è stato incorporato nel cambio per garantire una risposta immediata e prestazioni migliori: per la prima volta in un ibrido a bassa tensione è stato realizzato un collegamento diretto tra motore elettrico e assi. Il motore elettrico supporta inoltre le manovre a bassa velocità, come la retromarcia e il parcheggio, con la potenza elettrica.

La tecnologia di accumulo dell’energia è una novità a livello mondiale. Anziché adottare una batteria agli ioni di litio, la Sián innova l’applicazione del supercondensatore: una tecnologia pionieristica montata in origine sulla Lamborghini Aventador e ora straordinariamente sviluppata tanto da immagazzinare una potenza dieci volte superiore. È tre volte più potente di una batteria di pari peso e tre volte più leggera di una batteria di pari potenza. Posizionato tra abitacolo e motore, garantisce una perfetta distribuzione del peso. L’impianto elettrico con il supercondensatore e il motore elettrico pesa solo 34 kg, garantendo l’eccezionale rapporto peso/potenza di 1,0 kg/CV. Il flusso di potenza simmetrico assicura la stessa efficienza sia nel ciclo di carica che in quello di scaricamento, dando origine alla soluzione ibrida più leggera ed efficiente.

Questa tecnologia avanzata è accoppiata al motore V12, che incorpora valvole di aspirazione in titanio e sviluppa 785 CV (577 kW) a 8.500 giri/min: la potenza più elevata mai raggiunta da un propulsore Lamborghini. In combinazione con i 34 CV aggiuntivi forniti dal sistema ibrido, la Sián sviluppa un totale di 819 CV(602 kW) e offre ancora il tipico sound travolgente che ci si aspetta da un motore Lamborghini. Il rapporto peso/potenza, migliorato rispetto a quello già leggero della SVJ, è ottenuto grazie all’uso esteso di materiali leggeri. La Sián raggiunge una velocità massima superiore ai 350 km/h.

Design fantastico

Il design della Lamborghini Sián rispecchia le sue intenzioni: combinare un design visionario e futuristico con eccezionali soluzioni aerodinamiche. Si tratta di una nuova supersportiva pensata per una nuova era, ma sempre con il cuore e l’anima di una Lamborghini pronta a sfidare i limiti dei più esigenti.

Ispirata alla visione futuristica della Countach, lo stile Gandini è evidente, mentre la silhouette introduce nuove particolarità come i caratteristici deflettori, che conferiscono alla Sián un profilo inconfondibile. L’iconica forma a “Y” Lamborghini è visibile nelle prese d’aria NACA poste sulle porte; il cofano del vano motore ospita elementi in vetro, mentre il cofano anteriore sfoggia una linea diagonale, proprio come nella Countach.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *