Laser e depilazione definitiva: cosa bisogna sapere

gambe depilate

Per dire addio agli epilatori e alla ceretta, al giorno d’oggi si può fare sicuro affidamento sulla depilazione laser, grazie a cui è possibile beneficiare di una pelle sempre liscia e priva di inestetismi poco gradevoli come i peli superflui.

Il grande vantaggio offerto dal laser rispetto ai metodi tradizionali va individuato nel fatto che esso non strappa i peli, ma favorisce la completa distruzione dei follicoli, che rappresentano la base dei peli stessi, e di cui viene ostacolata la ricrescita. Non ci sono controindicazioni correlate a questa tecnologia (è bene sempre comunque confrontarsi con uno specialista prima di ogni trattamento), anche perché la lunghezza d’onda del laser si focalizza unicamente sul bulbo: la melanina del pelo assorbe la luce e fa in modo che la radice possa essere distrutta senza che le porzioni di pelle nei dintorni possano essere danneggiate in alcun modo.

La fotoepilazione (questo è un altro nome che viene utilizzato per riferirsi alla depilazione con il laser) può essere annoverata tra i sistemi di depilazione definitivi. Tanti i benefici offerti, a cominciare dall’elevato livello di precisione: ecco perché molte donne vi fanno affidamento anche per dire addio ai classici baffetti che hanno un effetto tutt’altro che piacevole. Non c’è alcun dolore da patire, in quanto il laser provoca unicamente una lieve sensazione di fastidio o al massimo di calore. Ovviamente, non è sufficiente una sola seduta per dire addio per sempre al problema dei peli superflui: i risultati duraturi possono essere ottenuti unicamente con varie serie di sedute.

Stabilire la quantità esatta di sedute necessarie non è possibile a priori, visto che ogni persona ha delle caratteristiche soggettive che variano e rendono l’efficacia degli strumenti più o meno evidente. Ciò non toglie che sin dalle prime sedute è possibile verificare dei risultati concreti, non solo perché lo spessore dei peli è inferiore rispetto a prima, ma anche perché essi sono più radi e, inoltre, ricrescono a una velocità inferiore. Dopo che si raggiunge il risultato auspicato, bastano un paio di sedute all’anno per un mantenimento ottimale e poco dispendioso. Il consiglio è quello di sottoporsi alla depilazione definitiva nel corso della stagione invernale, poiché è in questo periodo che l’esposizione della pelle ai raggi del sole è più contenuta e, di conseguenza, non si corre il pericolo di irritazioni.

I macchinari per la depilazione definitiva consentono, in sintesi, di risolvere un problema di carattere estetico che attanaglia un gran numero di donne, grazie a una tecnologia all’avanguardia e studiata per ridurre al massimo gli eventuali disagi procurati.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *