Le regole delle sneakers, regine di stile

regole delle sneakers

Le scarpe sono una passione che attraversa l’intero corso di una vita, una vetrina sul proprio io capace di raccontare la personalità e interpretare mille situazioni. Modelli e colori vari e diversi, più o meno estrosi, si intrecciano al passare degli anni.

Con una costante: se aprite la vostra scarpiera, vedrete che anche voi avete (almeno) un paio di sneakers che fanno bella mostra di sé tra le molte altre calzature riposte in bell’ordine. Questo accade in ogni appartamento, poiché le sneakers sono ‘semplicemente’ le scarpe più acquistate in assoluto oltre che le più amate al mondo per i loro molti pregi: primo tra tutti la versatilità. A sceglierle sono uomini e donne, ma anche anziani e bambini. Sono calzature senza età, la cui origine risale a oltre cento anni fa. Esemplari in un certo senso simili alle moderne sneakers esistevano già alla fine del XIX secolo, quando alcuni modelli di scarpe con le suole in gomma venivano utilizzati per le battute di caccia alla volpe. La svolta si segnala poi con l’inizio del XX secolo, quando nel 1917 a queste calzature vennero aggiunti i lacci e migliorata la suola: era la prima sneaker, targata Converse. 

Molto più che semplici scarpe da ginnastica

Fu poi amore a prima vista con lo stile urban: questa scarpa sportiva divenne con il tempo uno dei simboli della trasgressione, tra ammicchi al mondo dell’arte e della musica. Basta pensare che un mito assoluto come Freddie Mercury viene identificato nell’immaginario collettivo con l’outfit del concerto ‘Live Aid’ del 1985, dove indossa canotta bianca, jeans chiari e le sneakers Adidas a righe scure, passate alla storia. Oggi queste calzature sono ormai regine incontrastate di uno stile che vale quattro stagioni. Si tratta di un’evoluzione glamour della semplice scarpa da ginnastica, data la sempre crescente elaborazione e i maggiori dettagli della rifinitura estetica. La mera funzione originale, quella legata cioè all’attività fisica, si è implementata nel tempo sempre tenendo ben presente il progresso della tecnologia. Che ha reso le sneakers hi-tech e sempre più performanti anche per quanto riguarda materiali e tecniche di realizzazione. 

Sdrammatizzare, restando sempre cool

Non ci sono dei limiti per il loro abbinamento, queste calzature oltre che comode e pratiche sono anche estremamente versatili. Dal tubino al completo casual, dal jeans alla gonna midi sarà possibile creare e reinventare dei look senza tempo ai quali coniugare le sneakers per un alto grado di personalità. C’è una lunga scia e un ampio ventaglio di modelli e marchi, passando per Converse e Nike ma anche Adidas e Puma solo per citare i più diffusi a livello planetario. Si indossano quasi ogni giorno, con qualsiasi tipo di abbigliamento: amatissime dai giovani, le sneakers sono l’ideale anche per chi vuol fare un viaggio e – visto il loro comfort – per tutte quelle attività che richiedono un continuo movimento. Oggetto di culto a metà tra moda, sport e ribellione, le sneakers hanno saputo incantare anche divi di Hollywood del calibro di James Dean e Mel Gibson. L’obiettivo dichiarato delle sneakers è quello di sdrammatizzare tutto, pur restando sempre e comunque assolutamente cool. 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *