,

Maison Gattinoni e le Falene di gioielli futuroRemoto

FALENE, by Gianni De Benedittis, FUTURO REMOTO 161

Tra moda, eleganza e tecnologia. Potremmo inquadrare così i gioielli della linea Falene di gioielli futuroRemoto che domani faranno da corollario alla Collezione Couture Primavera Estate 2017 della Maison Gattinoni, all’Università degli Studi Link Campus University di Roma, nell’ambito di ALTAROMA.

Sono le piccole creature della notte, che popolano i sogni dei virtuosi, protagoniste della linea che divengono inaspettati gioielli che muovono l’immaginazione e il desiderio di chi li indossa.

La fantasia creativa di Gianni De Benedittis, come Morfeo, prende la forma degli oggetti che crea ed ecco, quindi, bracciali con longilinee libellule, esili rami intrecciati con piccoli fiori e insetti; anelli farfalla, con battito d’ali che si muovono nell’aria, azionate dalle stesse dita.

Elementi floreali e di esigua fauna notturna, tutti in argento e oro, decorati con smalti di varie cromìe, per una dimensione onirica, da favola, che talvolta tende al noir. Sinuosi fiori di papavero, anziché lambire le palpebre dei dormienti, pendono dal lobo di un orecchio o avvolgono le dita di una mano, mentre sinistri pipistrelli di onice ne ornano il dorso. Anche le seducenti falene sono foriere di ottimi auspici, come gli auricolari Ali d’oro del figlio di Hypnos.

Un motivo in più, insomma, per seguire la sfilata della Maison Gattinoni. Un momento per sognare… sì, anche con le creature della notte di Falene di gioielli futuroRemoto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *