Maison Signore acquista lo storico brand Giovanna Sbiroli

Maison Signore Acquista Giovanna Sbiroli

L’esclusivo brand Giovanna Sbiroli, famoso per i suoi splendidi abiti da sposa, torna in auge grazie a Maison Signore che lo ha acquistato e vuole rilanciarlo alla grande.

L’azienda, guidata da Gino Signore, ha anche aperto un’unità produttiva in Puglia a Putignano, storica capitale del bridal dove si produce più del 40% dell’alta moda sposa, che va ad affiancare quelle in Campania, per rispondere alla crescente domanda di abiti artigianali confezionati dalla maestria delle sarte prémiére e ricamatrici di Maison Signore.

“Il nostro piano industriale per Sbiroli – dichiara l’amministratore di Maison Signore Gino Signore – nell’arco dei prossimi anni porterà ad un deciso upgrade del brand e allo sviluppo della presenza sul mercato di uno dei marchi più antichi in Italia nel settore del Bridal. È un progetto molto ambizioso, il cui obiettivo è di ampliare l’attività attraverso un modello di business multicanale e per questo abbiamo deciso di rivedere complessivamente la strategia distributiva, che andremo a rinnovare con un format moderno. In un mercato dinamico che va sempre più verso la massificazione come quello della moda, è fondamentale saper essere più vicini, ai desideri delle clienti, e riuscire ad offrire loro un’esperienza nei negozi sempre più personalizzata, unica”.

E la partnership tra lo storico brand Giovanna Sbiroli che va ad unirsi a quello del brand Maison Signore, con i suoi più di 40 anni di storia e successi, vuole essere la mossa vincente per conquistare nuovi mercati che si lasciano affascinare dell’heritage di un prodotto.

L’azienda che continua a crescere nei mercati internazionali è reduce dal successo del trunk show di Maison Signore da Kleinfeld a New York. Il tempio dell’alta moda sposa degli USA ha dedicato più di una settimana alla Maison che ha presentato in anteprima assoluta a New York le nuove collezioni 2018 e ha fatto conoscere alle esigenti spose americane il design, l’artigianalità e la professionalità italiana che la caratterizza.

“Non potevo permettere – dichiara Gino Signore, che così diventa un vero e proprio mecenate del mondo della moda sposa – che un brand cosi ricco di storia, di successo, di tradizione, morisse. È una sfida con me stesso, dopo anni di consolidamento e di internazionalizzazione di Maison Signore, era il momento giusto per fare un passo del genere. Negli affari non ci vuole solo fiuto ma anche cuore e passione e sono certo che per noi quest’investimento fatto con amore sarà un altro successo. Sono anche molto contento di aver aperto un laboratorio produttivo anche a Putignano, una terra che ha dato vita a decine di brave sarte e che oggi soffre per la crisi”.

Gino Signore

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *