Mani e unghie: la differenza tra gel e semipermanente

0
12
differenza tra gel e semipermanente

Il restyling delle unghie è una pratica molto amata dalle donne e non solo. Sono sempre di più gli uomini che vogliono avere un look più aggressivo e si colorano le unghie. Quando si parla di unghie, però, ci sono due tipologie di persone: quelle che amano cambiare colore di smalto almeno una volta a settimana e quelle che preferiscono un nail look a lunga durata. 

Il nail look a lunga durata viene effettuato nei saloni e da professioniste, perché attraverso specifiche tecniche permettono di avere unghie impeccabili per molto tempo, senza doversi preoccupare dello smalto rovinato.

Le manicure più gettonate sono quelle con l’applicazione del gel o del semipermanente. Ma qual è la differenza? Scoprirai tutti i dettagli e le differenze in questo articolo.

La differenza tra ricostruzione gel o semipermanente

Lo smalto gel semipermanente, meglio se professionale viene fissato con una lampada UV/LED ma non per modificare la forma dell’unghia e dura all’incirca 2 settimane. La manicure con semipermanente è molto pratica e veloce, l’applicazione del semipermanente prevede 3 fasi ma dura meno del gel. Questo tipo di manicure è adatta a tutti coloro che non hanno particolari problemi alle unghie e la rimozione non richiede una limatura profonda.

La ricostruzione in gel è una tecnica che consente di dare una nuova forma o lunghezza all’unghia: il gel si fissa e si solidifica mediante l’utilizzo della lampada UV/LED. Questo tipo di manicure è molto resistente e dura circa 30 giorni. Tuttavia, è fondamentale farla rimuovere da una professionista attraverso un’attenta limatura.

La ricostruzione in gel è adatta a chi ha le unghie molto fragili, che tendono a spezzarsi, oppure molto corte. E’ una tecnica sconsigliata a chi lavora molto con le mani perché la durata si riduce di molto.

Il problema della ricostruzione in gel è la rimozione, perché necessita una limatura profonda fino al limite della superficie dell’unghia: è fondamentale far rimuovere il prodotto da una professionista perché, nel caso ci si affidi a mani meno esperte, il rischio di compromettere la salute dell’unghia è molto alto. 

La ricostruzione in gel non è economica, il costo si aggira sui 60 euro e richiede 2 ore di lavoro. Tuttavia, garantisce delle unghie perfette per 1 mese. I costi del semipermanente sono inferiori e si aggirano sui 30 euro per un semipermanente semplice.

Smalto semipermanente e smalto gel: tutte le informazioni utili

Lo smalto semipermanente è un prodotto foto indurente che si applica come un normale smalto, con la differenza che è necessario l’aiuto della lampada a led specifica per questa pratica di manicure. Il pro dello smalto semipermanente è sicuramente la sua facile applicazione e la velocità di rimozione, per questo motivo è molto utilizzato per la copertura delle unghie. Il semipermanente risulta essere meno indurente rispetto al gel, per questo motivo deve essere rimosso con una frequenza maggiore. 

Gli smalti semipermanenti offrono la stessa possibilità di eseguire decorazioni e nail art, in commercio ci sono tante colorazioni differenti che permettono di dare libero sfogo alla creatività.