,

Mobili di cartone per un arredo di design

mobili di cartone

Mobili di cartone. Sì e anche di design. Quando si tratta di arredare un ambiente puntando sul lusso, ma anche sulla funzionalità, il design gioca un ruolo essenziale e il cartone è un materiale davvero particolare da utilizzare.

I mobili di cartone. E di design

Con il lancio sul mercato di DESEDA, la collezione di arredo realistico in cartone di design prodotta dall’azienda RE.DA, in collaborazione con il designer Gianmarco Toscano, l’Italia è diventata l’unico paese al mondo a realizzare mobili in cartone per l’home staging di design, che stanno trovando anche una nuova e atipica collocazione sul mercato, attirando l’attenzione anche dall’estero.

Home staging significa letteralmente “messa in scena della casa” ovvero quello strumento di marketing immobiliare che valorizza le case per metterle in vendita al meglio delle potenzialità.

RE.DA, azienda italiana che realizza mobili in cartone per l’home staging, è stata la prima al mondo a lanciare una collezione di design, che comprendesse non solo mobili come cucine, tavoli, sedie o divani, ma anche complementi di arredo, quali quadri, statue e vasi. La sua ideazione è stata affidata al noto designer e home stager Gianmarco Toscano.

“L’home staging può trasformare in una ‘casa’ accogliente quattro mura spoglie. – ha dichiarato Fabiano Gollo, fondatore di RE.DA. – Secondo recenti ricerche di settore, le case restano sul mercato una media di circa 6 mesi, per essere vendute poi ad un prezzo inferiore del 14% rispetto a quanto richiesto inizialmente. L’home staging aiuta proprietari e agenti a presentare l’immobile al meglio, come se fosse già la casa di chi lo visita, riuscendo a concludere la vendita in meno di 2 mesi e con uno sconto medio di appena il 4%. Sin dalla nascita di RE.DA, ci siamo chiesti fin dove ci saremmo potuti spingere, quali fossero le reali potenzialità di questi prodotti e se fosse possibile coniugare il design con gli arredi realistici in cartone. Bene, dopo aver lanciato DESEDA, possiamo dire che la risposta è assolutamente sì, ed i risultati sono davvero eccellenti”.

“Spesso le persone hanno poca immaginazione ed entrando in uno spazio vuoto, non riescono ad immaginarlo con un bel mobilio. – ha commentato Gianmarco Toscano – La mia collaborazione con RE.DA. è nata in modo del tutto casuale: avevo visto una loro campagna di crowdfunding e avevo intuito le potenzialità dei prodotti. Ho, dunque, deciso di acquistarne qualcuno per studiarlo meglio e da lì ho preso i primi contatti, per proporre loro di lanciare una nuova linea di design. Per la sua ideazione, mi sono ispirato al celebre Bruno Munari, il primo a produrre sculture da viaggio. Il risultato sono mobili leggeri, che possono essere piegati e facilmente trasportati in auto o su per le scale. Solitamente i mobili per l’home staging tendano ad essere il più ‘universali’ possibile, DESEDA, invece, è molto personalizzabile, nei colori e nella modulazione, riuscendo a dare davvero un tocco raffinato e ricercato ad una casa. Stiamo iniziando a ricevere ordini per questa linea non soltanto da agenzie immobiliari, ma anche da privati, che la vogliono per le loro abitazioni, per usarli davvero. A differenza di quanto si possa pensare, infatti, il cartone è un materiale piuttosto resistente. Le testiere del letto, ad esempio, possono abbellire una stanza da letto altrimenti banale, le statue e i vasi possono essere riposti comodamente in un armadio, e tirati fuori quando si hanno ospiti o una cena speciale, e si vuole creare un ambiente accogliente, bello e di design. Spesso, infatti, soprattutto chi ha una casa con una metratura non molto importante, tende ad evitare di acquistare questi oggetti, che occuperebbero troppo spazio nella quotidianità. DESEDA, invece, consente di metterli in mostra solo all’occorrenza”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *