Monte Carlo Fashion Week: sfilate eco-green

Nuovo appuntamento con la Monte Carlo Fashion Week, evento moda predominante nel Principato di Monaco. Iniziativa che vira, anch’essa come ormai molte altre, sulla sostenibilità ambientale, presentando quindi esclusivamente brand che hanno accettato con buon occhio questa particolare quattro-giorni. A mettersi in gioco al fianco degli stylists anche tante celebs, giornalisti, influencer ed ovviamente i buyers.

Il 16 maggio ha avuto luogo l’esclusivissimo Fashion Awards Ceremony presso lo Yacht Club di Monaco dove sono stati premiati Kean Etro, Rahul Mishra, Flavio Briatore, l’Istituto Marangoni per la formazione costante di giovani talenti ed il marchio monegasco Banana Moon.

Un catwalk super glamour che apre i battenti della sesta edizione della Montecarlo Fashion Week 2018, organizzata dalla Chambre Monégasque de la Mode, presentando tante novità. Sara Cavazza Facchini si conferma ambasciatrice della sostenibilità con la collezione di Genny: “Prendere posizione e valorizzare le realtà che si nascondono dietro la realizzazione dei capi secondo una filiera rispettosa dell’ambiente e dei diritti dei lavoratori sono scelte che rispondono all’esigenza primaria di trasparenza: questa è la conditio sine qua non che garantisce un futuro etico e sostenibile alla moda amplificando una maggiore consapevolezza e un nuovo modello economico e di consumo responsabili”. I capi di Sara Cavazza Facchini parlano di valori autentici quali il rispetto per l’ambiente ed il lavoro umano, realizzando così un lusso realmente sostenibile.

La collezione ispirata al particolare mondo circense è attesissima dal pubblico che rimane molto curioso di vedere come sia riuscita a conciliare il tema del catwalk all’irriverenza eclettica che ne contraddistingue solitamente i capi.

È Rahul Mishra a ricevere l’ambito premio Sustainable and Ethical Fashion Brand Award dedicato ai giovani talenti del fashion system, fautori della moda rispettosa. Descritta da Suzy Menkes come un tesoro nazionale per l’India, Rahul Mishra presenta al pubblico collezione capsule SS2019, ricca di colori e tessuti tradizionali reinterpretati. All’appuntamento anche Art Nobless, organizzazione per stilisti e case di moda volta a lanciare sul fashion carpet creazioni Made in Italy esclusive. A portarne alta la bandiera Vanessa Villane, stilista italo-argentina; la stilista palermitana Paola Filippone con il brand Paolè ed il brand Pregiata Bottega di Daniela Barone e Marcella Carbonaro in onore del periodo liberty della Sicilia. A sfilare domani il runway show di Maisons De Mode, Beach&Cashmere Monaco, Banana Moon, Livia, Loona, Karma, e Nezha. Sabato sarà invece la volta di Amal Azhari, Ethnoglam, Edda Berg, Genny, Caruso, Jog Dog e Anita Pasztor. A chiudere le intense giornate di sfilate ci sarà il brunch ospitato al Loona.

Tra le conferenze stampa che si terranno presso il Salon Bellevue del Café de Paris, nella piazza del Casinò, saranno relatori portavoce di importanza rilevante quali Flavio Briatore, Olga Egorovs, Mario Boselli e Roberto Riccio a far valere il proprio pensiero. Il fortunato Comitato organizzativo esecutivo monegasco sostiene anche per questa edizione la prestigiosa fondazione della Principessa Charlene di Monaco. L’obiettivo della fondazione è da sempre la salvaguardia di vite umane con riguardo pericoli dell’acqua e comunicazione dei valori sportivi. Il programma “Sport & Educazione” si basa sulla convinzione che lo sport sia uno strumento che contribuisce al benessere e allo sviluppo dei bambini.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *