Nuova DBS Superleggera Volante: l’Aston Martin cabrio più veloce di sempre

Aston Martin DBS-Superleggera-Volante

DBS Superleggera Volante: capolavoro di stile e ingegneria

È il modello cabrio più veloce della storia di Aston Martin. La nuova DBS Superleggera Volante combina tre iconiche targhette in un modello di punta, che fa davvero rimanere a bocca aperta.

È la seconda Aston Martin a portare il nome di Volante dopo l’introduzione del piano del Second Century Plan della società, DBS Superleggera Volante è stata progettata internamente sotto la guida del Vicepresidente esecutivo e Chief Creative Officer Marek Reichman. L’obiettivo era chiaro e semplice (almeno nelle intenzioni): creare la più bella ammiraglia Volante sul mercato, la missione primaria di Aston Martin è stata anche quella di mantenere le potenti dinamiche del coupé, l’equilibrio aggressivo e le prestazioni sorprendenti. Il prezzo? 295.500 Euro. Le consegne sono previste per il terzo trimestre del 2019.

Marek Reichman Executive Vice President & Chief Creative Officer ha dichiarato: “La DBS Superleggera produce un livello di prestazioni spettacolare e così per la Volante ci siamo concentrati sul portare quel livello extra di sovraccarico sensoriale che solo un Super GT open-top può offrire all’interno della cabina. Con la dinamica unica, il design bello ma brutale e le armoniche inconfondibili del motore V12 da 5,2 litri di Aston Martin, riteniamo di aver offerto un’esperienza di guida unica e indimenticabile, sinonimo delle tradizioni del nome Volante”.

Aerodinamica fantastica per la DBS Superleggera Volante

La DBS Superleggera Volante segue il principio aerodinamico su cui è basato il modello coupé, che sfrutta il flusso d’aria in superficie per ottenere il massimo effetto. Nella parte anteriore, lo splitter e l’airdam della macchina lavorano all’unisono, accelerando il flusso d’aria sotto la parte anteriore della vettura per fornire una vera deportanza e assistere il raffreddamento alimentando l’aria ai freni anteriori. Il nuovo cinghiaggio laterale più profondo attira più aria dal passaruota anteriore per ridurre il sollevamento e favorire la stabilità ad alta velocità. Dietro le ruote anteriori, la “curvatura” consente all’aria di sfuggire e scorrere uniformemente lungo i fianchi della vettura, mentre il doppio diffusore nella parte posteriore consente all’aria di uscire in modo pulito e neutralizzare l’ascensore nel modo più efficiente possibile.

Gli ingegneri di Aston Martin hanno lavorato duramente per garantire il miglior tetto possibile (disponibile in otto diversi colori, tra cui Bordeaux Red, Atlantic Blue e Titan Grey) e il pacchetto posteriore, pur mantenendo obiettivi contrastanti di stile e durabilità. Con un’altezza dello stack di 260 mm per il tetto ripiegato della vettura, la DBS Superleggera Volante mantiene un profilo posteriore liscio e uniforme e massimizza la capacità del bagagliaio. Il funzionamento del tetto richiede 14 secondi per aprirsi e 16 secondi per chiudersi e può essere azionato dall’interno o, per maggiore comodità, dalla chiave remota entro un raggio di due metri dall’auto.

Potenza ai massimi

Alimentato dal V12 twin-turbo da 5 litri di Aston Martin, che produce 715 cavalli e 900 Nm di coppia, e con una velocità massima di di circa 340 km/h, la DBS Superleggera Volante mette a disposizione di chi la acquisterà una superba accelerazione. Lo 0-100 km/h, infatti, avviene in soli 3,6 secondi e 0-160 km/h in 6,7 secondi: la DBS Superleggera Volante offre anche la potenza in marcia leader della categoria, raggiungendo la velocità di 80-160 km/h in quarta marcia in soli 4,2 secondi. La straordinaria coppia di 900 Nm di viene alimentata tramite un albero di trasmissione in fibra di carbonio ad una nuova trasmissione automatica a 8 velocità ZF montata sul retro della vettura. Rinforzato per far fronte alla massiccia produzione di coppia del V12, questa trasmissione ha anche una trasmissione finale più corta per una maggiore reattività e accelerazione in marcia.

Le parole di Andy Palmer sulla DBS Superleggera Volante

Il Dr. Andy Palmer, President and Group CEO di Aston Martin Lagonda ha detto della DBS Superleggera Volante ha dichiarato: “Non c’è nulla al mondo che paragona al ruggito di un Aston Martin V12 e credo che la DBS Superleggera Volante offra una delle più grandi esperienze sensoriali nel mondoautomobilistico. Questo è davvero un attestato dell’approccio senza compromessi dei nostri ingegneri e progettisti, per offrire i due aspetti chiave di un Super GT convertibile. Prestazioni eccezionali in una forma irresistibile, DBS Superleggera ha giustamente conquistato i cuori e le menti degli appassionati di Super GT di tutto il mondo, e Volante porta questo concetto al livello successivo”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *