Nuova Fiat 500: la risposta made in Italy alle nuove richieste di mobilità sostenibile

0
101
nuova fiat 500 e sergio mattarella
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con John Elkann, Presidente di Fiat Chrysler Automobiles,in occasione della presentazione della nuova vettura “Fiat 500” elettrica (foto di Francesco Ammendola - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

La Fiat 500 è sempre più un’icona del mondo dell’automotive e del made in Italy. Soprattutto ora che la Casa del Lingotto l’ha resa ancor più stilosa ed ecologica proponendo al mercato la nuova 500 elettrica, giunta alla sua terza generazione, portata niente di meno che dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e subito dopo il Management di FCA ha raggiunto Palazzo Chigi per la presentazione della Nuova 500 a Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri.

Presentazione della nuova Fiat 500 elettrica al Presidente del Consiglio Conte
Foto Roberto Monaldo / LaPresse 03-07-2020 Roma Politica Palazzo Chigi – Presentazione della nuova Fiat 500 elettrica al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte Nella foto John Elkann e Giuseppe Conte durante un giro di prova Photo Roberto Monaldo / LaPresse 03-07-2020 Rome (Italy) Chigi palace – Presentation of the new electric Fiat 500 to the Prime Minister Giuseppe Conte In the pic John Elkann, Giuseppe Conte

La nuova creazione di Casa Fiat è stata portata al Quirinale, presentata nel cortile della residenza presidenziale alla presenza di John Elkann, Pietro Gorlier e Olivier François, che hanno raccontato al presidente Mattarella come la terza generazione di 500 voglia rappresentare la risposta del brand torinese alla mobilità sostenibile del futuro.

Un prodotto al 100% Made in Italy: la terza generazione di Fiat 500

La Nuova 500 elettrica è totalmente “figlia” della città di Torino. Lo dimostrano anche tutte le iniziative legate all’e-Mobility che sono nate all’interno del Comprensorio di Mirafiori, tra cui il progetto pilota Vehicle-to-Grid (V2G) che, quando interamente completato, creerà il più grande impianto del genere al mondo. Entro la fine del 2021 l’infrastruttura permetterà l’interconnessione fino a 700 veicoli elettrici, in grado di fornire servizi di rete ultraveloci al gestore della rete di trasmissione, oltre che permettere la ricarica dei veicoli stessi.

Ma da cosa si è partiti per realizzare la nuova 500? Quando è stata creata, da subito è risultata un vero fenomeno di costume, un’auto sempre sulla cresta dell’onda, che fin dalla sua nascita, 63 anni fa, ha saputo affermarsi come icona. Con la seconda generazione, quella del 2007, Fiat 500 è diventata un esempio di moda e stile che dall’Italia ha conquistato il mondo. E ora, nel momento in cui la mobilità è chiamata a essere più sostenibile, connessa e autonoma, Fiat 500 entra nuovamente in gioco con la sua terza generazione, portando con sé il design e il piacere di guida, ma anche la valenza simbolica, la bellezza stilistica e la forte personalità entrate a pieno titolo nella memoria collettiva.

nuova fiat 500 e sergio mattarella
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della presentazione della nuova vettura “Fiat 500” elettrica (foto di Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

La virtual Casa 500

In occasione dei festeggiamenti per i 63 anni della Fiat 500, al quarto piano della Pinacoteca Agnelli, al Lingotto, è stata svelata la Virtual Casa 500. Una sorta di regalo di Fiat ad uno dei suoi più grandi successi. Un museo virtuale che racconta il passato, il presente e il futuro della piccola utilitaria glam, visitabile come una mostra permanente dal proprio smartphone, dal pc o dal tablet.

Virtual Casa 500