Nuova Porsche 911 Turbo S: che bomba!

0
28
nuova porsche 911 turbo

L’emblema dello spirito Porsche. Avrebbe dovuto essere presentata al Salone dell’Auto di Ginevra, ma l’annullamento dell’evento ha fatto saltare tutto. Malgrado ciò, rimane impossibile non entusiasmarsi per la nuova Porsche 911 Turbo S.

Una fantastica creazione di Zuffenhausen che diviene certamente il modello di punta della gamma e che viene ora presentata nelle versioni Coupé e Cabriolet, entrambe alimentate da un nuovo propulsore boxer da 3.8 litri con due turbocompressori VTG che eroga 650 CV, 70 CV in più del suo predecessore. Insomma, un proiettile.  La 911 Turbo S Coupé potrà essere acquistata in Italia al costo di 224.527 euro, mentre il prezzo della 911 Turbo S Cabriolet sarà di 238.435 euro. Sarà disponibile da metà maggio 2020. Ma andiamo per ordine.

Design rinnovato per una maggiore presenza su strada

Partiamo con il dire che la scocca è ora più larga di 45 millimetri sull’asse anteriore (1.840 mm) e la larghezza complessiva è di 1.900 mm in corrispondenza di quello posteriore (incremento di 20 mm). Larghezze di carreggiata modificate, caratteristiche aerodinamiche ulteriormente migliorate e nuovi pneumatici di dimensioni miste rendono sempre più coinvolgente l’agilità e il comportamento sportivo della nuova Porsche 911 Turbo: la carreggiata risulta ora più larga di 42 mm sull’asse anteriore e di 10 mm sul posteriore.

Il sistema aerodinamico adattivo include ora alette di ventilazione attive nella sezione anteriore, mentre l’ala posteriore, più grande, consente di ottimizzare ulteriormente la deportanza. Per la prima volta, la 911 Turbo S trasferisce alla strada la potenza del motore grazie a pneumatici di due dimensioni diverse: gomme da 20 pollici con esclusivo formato 255/35 sull’anteriore e 315/30 da 21 pollici sul retro. Nuove opzioni di allestimento sottolineano la vocazione nettamente più sportiva della 911 con trazione integrale. Queste includono un telaio sportivo ribassato di 10 mm con sistema PASM di regolazione elettronica degli ammortizzatori e un impianto di scarico con alette regolabili che garantisce un rombo distintivo.

Il profilo appare più che mai armonioso, in equilibrio con le caratteristiche dinamiche e sportive della vettura, che risulta perfetto in un contesto d’uso quotidiano così come in pista.

Interni sportivi al massimo

All’interno dell’abitacolo, si distinguono finiture di alta qualità e di gusto sportivo. Tantissime sono le dotazioni di serie che includono interni completamente in pelle e inserti in fibra di carbonio abbinati a dettagli in tinta Light Silver. I sedili sportivi regolabili a 18 vie sono impreziositi da impunture che vogliono essere un tributo alla prima 911 Turbo (tipo 930).

I loghi e gli elementi grafici di alta qualità del quadro strumenti completano gli equipaggiamenti tipici della Turbo S. Lo schermo centrale del sistema PCM è ora in formato da 10,9 pollici e presenta una nuova configurazione che consente di utilizzarlo in modo rapido e senza causare distrazione. Fra le altre dotazioni di bordo fornite dal Costruttore sono da ricordare il volante sportivo GT, il pacchetto Sport Chrono con la nuova app integrata Porsche Track Precision e l’impianto audio BOSE® Surround Sound.

Porsche 911 Turbo S: un motore semplicemente entusiasmante

Una nuova 911 Turbo S impone un motore sempre più potente rispetto al modello uscente e questa non fa eccezione. A spingere questo capolavoro di stile troviamo, come detto, un fantastico boxer da 3.8 litri con due turbocompressori VTG che eroga 650 CV,  ben 70 CV in più del suo predecessore. La coppia massima arriva a 800 Nm (un incremento di 50 Nm).

Il cambio a doppia frizione Porsche (PDK) a otto rapporti, specifico per la Turbo, riduce i tempi di accelerazione da 0 a 100 km/h a soli 2,7 secondi (0,2 secondi più veloce), mentre la velocità massima rimane invariata a 330 km/h. Disponibile nelle versioni Coupé e Cabriolet, la 911 Turbo S arriverà nelle concessionarie italiane a metà maggio 2020.