Repertorio 1694, viaggio tra le più importanti bottiglie di Planeta

0
43
Repertorio 1694

Planeta, azienda vitivinicola con una storia di diciassette generazioni e tra le più importanti in Sicilia e che vanta all’attivo 394 ettari di terreno coltivato e sei cantine dislocate in cinque territori, presenta il progetto Repertorio 1694, un nuovo wine club rivolto a chi da sempre ne segue la storia, i luoghi e i suoi vini

Il nome nasce dalla passione per la musica di molti componenti della famiglia e dall’anno di acquisizione, per via di matrimonio, dell’Ulmo, della prima delle tenute Planeta. 

I vantaggi dei membri del club 

membri del Club avranno accesso a una selezione di bottiglie introvabili, collezionate a partire dal 1995, quando ha avuto inizio il “Viaggio in Sicilia” di Planeta: da Menfi a Vittoria, da Noto all’Etna e a Capo Milazzo. 

Durante gli anni ha preso corpo un vero e proprio repertorio di buon vino, ampio e complesso, espressione di varietà differenti, autoctone e internazionali, di cinque diversi territori della Sicilia e dell’andamento climatico delle varie annate. Vini da collezione, conservati accuratamente a temperatura controllata e via via assaggiati per verificarne l’evoluzione nel tempo, nella Cantina Dispensa a Menfi. Le bottiglie che in questi anni si sono espresse meglio, adesso sono a disposizione dei sottoscrittori del Club. 

Come avviene l’iscrizione al club

L’iscrizione a Repertorio 1694 avverrà soltanto tramite invito e avrà la durata di un anno, durante il quale si riceveranno 12 bottiglie in due soluzioni; inoltre, si potrà partecipare a esperienze riservate ai soci: tasting guidati, eventi privati e acquisti en primeur, solo per citarne qualcuna. 

“Dal primissimo anno di attività abbiamo iniziato a conservare piccole quantità di quei vini che ci sembrava potessero migliorare notevolmente con l’invecchiamento.” – afferma Alessio Planeta. “Man mano che negli anni le assaggiavamo, ci siamo convinti che avevamo fatto bene! Adesso è giunto il momento di condividerle con gli appassionati e poiché queste bottiglie non sono – ahimè – tantissime, abbiamo deciso di riservarle ai clienti storici, a chi da anni apprezza il nostro lavoro”. 

Lusso Style invita i suoi lettori a bere sempre responsabilmente