Repower al Salone Nautico di Venezia: ecco i nuovi progetti di mobilità full-electric

0
177
Repower al Salone Nautico di Venezia

In occasione del Salone Nautico di Venezia, che ha preso il via oggi nella Laguna più famosa del mondo, Repower è presente con il suo ecosistema aggiornato della mobilità sostenibile.

Navigare in full-electric

Tra le soluzione proposte dall’azienda partner una delle più interessanti è certamente un nuovo modello di barca full-electric in costruzione presso un cantiere veneziano, del quale sarà possibile ammirare il design e le caratteristiche tecniche, anche grazie ad un modellino in scala e alcuni render.

Inoltre sarà possibile, durante il Salone Nautico di Venezia, provare anche Repowereuna delle prime barche “full electric” native, che rappresenta l’evoluzione cabinata di una imbarcazione open, ricaricabile anche attraverso le soluzioni di ricarica nate per le e-car. Insomma, la mobilità nella laguna di Venezia potrebbe essere a breve anche molto più sostenibile.

“Siamo felici di tornare all’appuntamento di riferimento, in Italia e non solo, per la nautica sostenibile, con una serie di novità importanti tra cui spicca la nostra prima barca full electric nativa veneziana”, ha dichiarato Fabio Bocchiola, AD Repower Italia. “Si tratta di un modello di taxi boat che interpreta in modo fedele l’identità di questi mezzi, creando una sinergia molto forte tra l’impostazione classica dettata dalle caratteristiche della laguna e le nuove opportunità legate alla tecnologia elettrica. Non si tratta infatti solo di azzerare l’impatto ambientale, con un mezzo che si muove senza emettere, senza vibrazioni e senza rumore, ma anche di offrire nuovi spazi a bordo, la dove prima era presente una meccanica legata al motore termico”.

Le altre soluzioni per la mobilità sostenibile

Sempre in questi giorni sarà possibile ammirare e provare la E-LOUNGE, panchina polifunzionale di Repower, disegnata dallo studio Antonio Lanzillo&Partners e insignita del prestigioso premio Compasso d’Oro ADI 2020, che permette di ricaricare, attraverso le prese elettriche integrate, fino a sei e-bike ed è dotata di un hotspot Wi-Fi, per navigare gratuitamente sul web.

E ancora, si potrà vedere DINA, un nuovo strumento di ricarica pensato per il mondo della pedalata assistita, firmato dallo studio del Compasso d’Oro alla carriera Makio Hasuike, che permette di ospitare sette e-bike e ricaricarne fino a quattro contemporaneamente.

Infine, si potrà anche scoprire la funzionalità de LAMBROgino, che insieme al modello LAMBROgio, rappresentano un’eccellenza del design. Progettati anch’essi da Makio Hasuike, e vincitori del Compasso d’Oro nel 2022, sono veicoli leggeri a tre ruote e pedalata assistita utili per varie attività, dalla mobilità urbana alla logistica di ultimo miglio. Perfetti passeggiate tra i calli di Venezia.