Rome Cavalieri e la magia del Natale con lo chef Dario Nuti

Dario Nuti

Dario Nuti è il nuovo Executive Pastry Chef del Rome Cavalieri a Waldorf Astoria Resort e per la sua entrata in scena, con la chiusura delle vacanze estive, pensa già a come migliorare il Natale di tutti.

Il lussuoso hotel romano accoglierà Dario Nuti e tutto lo staff nella sua cornice mozzafiato, che vanta splendide terrazze sulla Città Eterna. Ambiente già rinomato nel jet-set gourmande grazie al ristorante stellato La Pergola di Heinz Beck. Il press lunch dello scorso giovedì è stata un’occasione unica sia per scoprire in anteprima il menu che verrà proposto per l’intera stagione invernale 2019, sia per conoscere più da vicino lo chef. A lui spetterà soprattutto la cura della pasticceria, un mix tra eleganza francese e gusto italiano.

Le specialità di Dario Nuti

Orgoglio del Pastry Chef: il panettone salato con cuore di carbonara. Un elemento prettamente natalizio che ora si rende indispensabile sulle tavole imbandite per via della firma che porta e dell’unicità della lavorazione. Il suo motto? “Chi mangia un mio cornetto deve avere un sorriso radioso”, come dargli torto. A presenziare il press lunch anche l’executive chef del ben noto Ristorante l’Uliveto, Fabio Boschero. Insieme, hanno presentato piatto per piatto, invitandone a scoprirne la storia ancor prima di sentirne il sapore. Tra i grandi protagonisti sicuramente la triglia con pistacchi su passatina di lenticchie di Castelluccio, pane al kamut e aioli, i tagliolini di mare con calamari, polpa di ricci e sedano di Verona e piatti a base di pregiatissimo storione e caviale Calvisius. Tra i dolci, ideati sempre dallo stesso Chef Nuti, anche un tortellino di cioccolato bianco e cuore di cioccolato nero da accompagnare insieme alla degustazione di un bicchierino analcolico. Ma, forse, il più rappresentativo è stato il Mont Blanc “La Nuvola”, ispirato a quella architettonica creata da Fuksas e fotografatissima da tutti. Si tratta di una meringa ripiena di deliziosa crema di castagne e ricoperta di soffice zucchero filato (da qui il nome) che viene servita da un divertente gioco con liquore mandarino. I provenienza toscana, Dario Nuti racconta di aver ereditato l’amore per il cibo dalla famiglia. Cresce infatti nella campagna fiorentina, dove sperimenta nell’orto le sue prime “ricette” fatte di terra, sassi ed erbette.

Una passione che parte da lontano

È la nonna a dargli l’incoraggiamento iniziale alla sua carriera. “Da piccolo ‘pasticciavamo’ in famiglia, con papà e nonna è così che ho scoperto la mia passione per la preparazione dei cibi”, racconta lo Chef. Una carriera tutta in salita che vede le basi nella  sezione “pastry”  dell’hotel 5 stelle “Le Maschere” per poi passare al Four Season come sous chef di cucina e Assistant Pastry Chef al fianco di  Domenico Di Clemente. Si avvicina alla Capitale con l’hotel Hassler di Roma, al fianco di Francesco Apreda. I menù del pranzo sono variegati, studiati appositamente in base alle differenti destinazioni d’uso, per il ristorante Uliveto, il Tiepolo Terrace e il Pool Bar. Si prosegue con il the delle cinque accompagnato da una selezione di pasticceria da the italiana, affiancata dai britannici scones, e dalle francesi madeleine, per poi passare alla sezione gelateria con gelati e sorbetti home made e totalmente naturali. Anche l’offerta della cena risulta piuttosto variegata ed il punto forte è la nota di dolcezza sul finale.  Tra le creazioni di Dario Nuti destinate unicamente al Rome Cavalieri c’è l’Amalfi, un dessert sorprendente che rivisita in chiave francese un dolce a forma di limone, a base di limoni amalfitani. In occasione delle giornate più fredde torna il Sunday Brunch del Rome Cavalieri, a base di piatti realizzati con i migliori prodotti selezionati in base alla loro stagionalità. Carni, pesci, crudi, ostriche, insalate e primi piatti elaborati si uniranno alla proposta invernale di dessert unici. Iniziare a mangiare bene è importante già da piccoli, per questo anche i ragazzi sonoi benvenuti con delle giornate e delle proposte pensate esclusivamente a loro.

Il 28 ottobre sarà dedicato ad esempio ai festeggiamenti per Halloween, con un brunch mozzafiato fatto di dolci e scherzetti. E mentre i piccoli si divertiranno, i più grandi potranno rilassarsi presso il Grand Spa Club che annovera come anteprima mondiale il trattamento Caviar Lifting and Firming Facial firmato La Prairie, anch’esso presente all’esclusivo press lunch. Qui il caviale diventa un filo conduttore tra tavola e benessere fisico grazie a particolari trattamenti capaci di rendere la pelle incredibilmente setosa. A fine trattamento si proseguirà il trattamento sensoriale al Tiepolo Lounge & Terrace, o al Ristorante Uliveto con un aperitivo esclusivamente a base di Calvisius e Champagne.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *