, ,

Salone Nautico di Venezia: quanti yacht in laguna!

Vela Spa

A Venezia torna il Salone Nautico

Dal 18 al 23 giugno la città dei Dogi sarà l’esclusiva location della prima edizione lagunare del Salone Nautico di Venezia, un evento che ha come obiettivo quello di diventare un appuntamento di riferimento nel panorama dell’esposizioni nautiche internazionali.

Una location perfetta

All’Arsenale di Venezia saranno presenti 50 tra yacht e super yacht, con una dimensione compresa tra i 15 e i 50 metri, che animeranno le banchine della Darsena Grande; mentre oltre 100 espositori tra accessoristica, servizi per la nautica e altre imbarcazioni da diporto, occuperanno la sezione indoor delle Tese delle Nappe e le aree esterne.

Presenti i grandi cantieri nautici

Tra le novità più attese al Salone Nautico di Venezia spicca il nuovissimo Riva 50 metri in acciaio, la nuova ammiraglia del Gruppo Ferretti. Tutti i marchi della società saranno inoltre rappresentati con imbarcazioni dai 37 ai 12 metri.

Tra i partecipanti troviamo Monte Carlo Yachts, cantiere che ha sede a Monfalcone che offre una gamma di motoryacht disegnati dallo Studio Nuvolari Lenard di Treviso.

”Torniamo con piacere nella città di Venezia per un’occasione speciale come la prima edizione del Salone Nautico – ha dichiarato Fabrizio Iarrera, amministratore delegato di Monte Carlo Yachts – Il nostro cantiere è fortemente legato alla realtà lagunare non solo per la vicinanza geografica nell’Adriatico ma in quanto, fin dal 2010, la città ha accolto la presentazione ufficiale del brand e il lancio del nostro primo modello. È stato poi proprio all’Arsenale che nel 2015 abbiamo presentato la nostra ammiraglia, il MCY 105, e successivamente il pluripremiato MCY 96 presso Fondazione Giorgio Cini. Una serie di occasioni importanti hanno legato sempre di più la nostra realtà e questa meravigliosa città”.

Yacht e mega yacht non sono i soli protagonisti di questo Salone Nautico, tra le imbarcazioni esposte non mancano infatti le barche a vela. Neo Yachts & Composites porteranno in banchina il nuovissimo Neo 350, una barca a vela aggressiva realizzata da Giovanni Ceccarelli. Ci sarà il catamarano Unlimited C53 voluto da Gian Paolo Pellizza e realizzato in alta tecnologia con la supervisione di Vittorio Malingri presso Adria Sail a Fano.

Dalla cittadina marchigiana arriva una iniziativa recente, il lancio del marchio Eleva Yachts, che sarà presente con The Fifty, anche questo disegnato da Giovanni Ceccarelli. È una barca con una linea tutta nuova, riconoscibile e personale. “Due anni fa abbiamo voluto lanciare un nuovo marchio per costruire barche innovative che hanno un livello di qualità soprattutto della costruzione dello scafo unico  – ha detto Samuele Poli che gestisce il cantiere con il socio Michele Pierleoni– siamo orgogliosi di arrivare a Venezia con questa barca”.

Spazio anche alla nautica… elettrica

Significativo inoltre lo spazio dedicato alle imbarcazioni ibride ed elettriche che vede la partecipazione anche di due costruttori provenienti dal Nord Europa, gli svedesi XShore e i finlandesi Q- Yachts.

Arte e design a far da cornice

Arte contemporanea, fotografia, design saranno infine protagoniste del Salone Nautico di Venezia. Le numerose iniziative collaterali, contraddistinte da tanta cultura del mare, vivranno a fianco all’area espositiva e al programma congressuale. Sulla stessa banchina anche una serie di installazioni legate alla Biennale. Un’attività che piacerà agli armatori di grandi yacht, che spesso sposano la passione per l’arte contemporanea e lo yachting.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *