Salone Nautico Venezia 2021: all’Arsenale il meglio della nautica di diporto

0
72
SALONE NAUTICO VENEZIA 2021
SALONE NAUTICO VENEZIA 2019

La seconda edizione del Salone Nautico Venezia apre al pubblico il prossimo 29 maggio con numeri raddoppiati rispetto all’edizione 2019. Nei nove giorni di manifestazione i visitatori potranno ammirare più di 220 barche di oltre 160 espositori inseriti nella splendida cornice dell’Arsenale, simbolo del potere e della potenza militare della Repubblica Serenissima e cuore della sua industria navale.

Una ripartenza per Venezia e per il settore della nautica di diporto

“Il Salone Nautico Venezia – ha dichiarato il sindaco Luigi Brugnaro – è un appuntamento che insieme alla Biennale di Architettura, dal 22 maggio, e alla riapertura delle istituzioni museali e culturali accompagna la ripartenza di Venezia e dell’Italia. La manifestazione, che abbiamo fortemente voluto, suggella l’importanza della nautica e del mare per questa città. E’ un appuntamento che anche nei prossimi anni continueremo a promuovere e a valorizzare per sostenere l’industria nautica e tutta la filiera del settore, insieme ai temi della sostenibilità e della progettazione, per vivere il mare in tutte le sue potenzialità”.

Un’esposizione che guarda al ricco mercato d’Oriente

Fin dalla prima edizione il Salone Nautico Venezia ha dimostrato la sua vocazione a rivolgersi a un nuovo mercato in rapida crescita che si rivolge a oriente, del tutto naturale nella città da dove partiva la antica Via della Seta e tutti i frenetici commerci con l’est europeo e il Medio Oriente. Il CEO di Ferretti Group Alberto Galassi, che ha sempre creduto in Venezia per i suoi eventi al riguardo ha le idee molto chiare: “In pratica non esistono saloni nautici dal Libano fino a Venezia, passando per la Turchia, Grecia, Croazia, Slovenia. – dice Galassi – C’è una buona metà del mar Mediterraneo che ha adesso la possibilità di avere un unico Salone Nautico. Siamo grati a Cannes, a Montecarlo per quanto fatto negli anni scorsi, ma con tutto il rispetto io scelgo anche Venezia, non ci penso un secondo. In Arsenale presenteremo il Ferretti 1000, il più grande motoryacht mai prodotto con questo marchio. Sottolineo che è di un armatore francese, contento di essere in Laguna”. 

Non solo Salone Nautico tra regate, talk e…Prada Luna Rossa!

Tra i numerosi eventi collaterali, la prima regata Full Electric denominata “E REGATTA”, organizzata dai partner coordinati da Assonautica di Venezia con prove di “endurance”, agilità e velocità. Saranno protagonisti anche il motoscafo foiling Candela, una soluzione molto interessante per Venezia per la ridotta produzione di moto ondoso e Anvera E-Lab, un offshore a propulsione elettrica che tenterà di battere il record di velocità con motore elettrico. Obiettivo superare i 100 kmh.

Due le manifestazioni sportive che animeranno l’evento: l’arrivo della famosa prova motonautica Pavia –Venezia, che torna dopo parecchi anni di assenza con una partecipazione di oltre cento imbarcazioni  e il Campionato Italiano Match Race, che avrà protagonisti grandi campioni come Tommaso Chieffi e Vasco Vascotto e giovani promesse della specialità che trova la sua massima espressione della Coppa America.  

Proprio il massimo evento velico sarà il protagonista di un talk show (sabato pomeriggio ore 18.00 in Area Scali): il titolo è “Luna Rossa e il Moro di Venezia, le grandi avventure italiane in Coppa America” con interventi di Max Sirena, Gilberto Nobili, che hanno condotto il team Luna Rossa Prada Pirelli nell’ultima edizione, e di Tommaso Chieffi.  Per la prima volta in Italia il pubblico potrà vedere la PRADA Cup conquistata a Auckland dal team voluto da Patrizio Bertelli.