Scegliamo il nostro lusso e… puntiamolo!

Scegliamo il nostro lusso

Provate a negarlo: il lusso piace a tutti. Più volte abbiamo scritto da queste pagine che è un fattore del tutto personale, in quanto questa parola, così glamour anche solo nel pronunciarla, ha per ciascuno di noi un significato differente.

Provate a digitare su Google la parola lusso: saranno circa sessanta milioni e duecentomila i risultati che vi usciranno. Il primo in assoluto è proprio il significato della parola stessa, tratta dal dizionario. “Quanto rappresenta motivo di vistosa esorbitanza, temporanea o permanente, dall’ambito delle normali comodità o soddisfazioni” e ancora “Di lusso, indica squisitezza o raffinatezza o, più com., sfoggio di costosa eleganza e distinzione”.

Eppure il lusso è per ciascuno di noi qualcosa di diverso, come dicevamo in precedenza. La parola in sé, come potete leggere anche voi dal dizionario a cui fa riferimento il principale motore di ricerca del mondo, proviene dal latino “luxus”, che significa “eccesso, sovrabbondanza”.

Dunque, la ricerca del lusso può certamente rappresentare il desiderio di tutti noi di avere a disposizione in modo quasi illimitato, ciò che vogliamo davvero. Una casa grande e arredata con bei mobili, accessori hi-tech di ultima generazione, un’intera stanza piena di abiti e accessori di moda griffati, un garage stracolmo di fuoriserie e supercar, un biglietto sempre valido per viaggi sfavillanti e rilassanti. Avete bisogno di tutto questo? E chi non ne ha… Dopo tutto la nostra ricerca della soddisfazione personale (e ovviamente ci riferiamo alla sfera materiale, ndr) ci porta a selezionare con attenzione i nostri desideri e a cercare di realizzarli nel minor tempo possibile, per poterne godere al meglio.

Ci sono miliardari che potrebbero avere tutto ciò che si può desiderare, ma che girano con delle utilitarie. Il motivo: perché magari la loro ricerca di quell’eccesso, li porta a possedere una biblioteca piena di libri rari e costosissimi da leggere, anziché perder tempo in concessionaria a scegliere l’ultimo modello di Bentley. Altri che investono in yacht da sogno, non per lo sfizio di andarci a fare un bagno ai Caraibi durante l’estate, ma perché adorano viverci e trascorrono la maggior parte del proprio tempo, solcando i mari di tutto il globo.

Vi abbiamo fatto solo degli esempi banali, ma la domanda che ci piacerebbe approfondire con ciascuno di voi è: cos’è per ogni essere umano il lusso? Qual è quel surplus del quale proprio non potreste fare a meno e per il quale dedichereste la vostra vita ed il vostro impegno per raggiungerlo? Il lusso di sentirsi arrivati, può essere rappresentato anche solo dallo starsene tra le proprie mura domestiche a guardare un film alla TV… La smodata esibizione sui social network e sulle copertine dei giornali degli eccessi dei vip, vi fa davvero provare un senso di frustrazione? Secondo l’opinione di chi scrive non a tutti è concesso avere tutto, ma un piccolo grande lusso è concesso più o meno a tutti in quest’epoca consumistica. Dunque, anziché cercare l’impossibile, perché non tentare di porsi un obiettivo “di lusso” e centrarlo in pieno?

 

Tratto da Lusso Style di Settembre 2017

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*