,

Smart home, il lusso più desiderato per la casa dei giovani

smart home, il lusso secondo i giovani

Il lusso per i giovani? Un sogno e un desiderio. La Uniplaces, azienda leader in Europa per la prenotazione online di alloggi agli studenti, ha svolto un sondaggio su quelli che sono i desideri degli studenti, tra tecnologia, lusso e casa ideale.Uno studio internazionale che ha coinvolto circa 1.500 universitari di 100 diverse nazionalità.

La smart home, il desiderio per eccellenza

Può sembrare incredibile, ma per il 34% degli studenti vivere in una smart home è il massimo che potrebbero volere in quanto a tecnologia. Mentre il 30% probabilmente non sopporta il fatto di dover pulire il bagno, visto che ne vorrebbe la pulizia automatica. Più raffinato il 17% che vorrebbe in casa la ‘stanza della musica’, presumibilmente senza risparmiare su watt e impianto. Un sofisticato 17% punterebbe ad avere addirittura un 3D Home Theatre, seguito da un 4% che si ‘accontenterebbe’ di godere di un kit per la realtà virtuale.

  • 34% Smart Home
  • 30% Pulizia automatica del bagno
  • 17% Music room
  • 13% 3D Home theatre
  • 4% Realtà virtuale

Come detto, dunque, una casa super tecnologica, che soddisfi ogni aspettativa e che sia caratterizzata dalla presenza di domotica. Ma non solo. Vorrebbero essere “serviti e riveriti”. Il 28% vorrebbe vedere gironzolare per la casa del personale dedicato alla pulizia, invece a un più vorace 16% brontola lo stomaco al pensiero di disporre di cibo e bevande all-inclusive in casa, magari compreso nel costo dell’affitto. La stessa percentuale è più rilassata e vorrebbe a disposizione un terapista per massaggi. Tornando al cibo, che la fa da padrone, il 13% gradirebbe direttamente un cuoco ai fornelli, mentre l’8% vorrebbe un buffet 24 ore su 24. I più esigenti, un 2%, punterebbero al maggiordomo o a un insegnante privato.

  • 28% Personale pulizia
  • 16% Cibo e bevande all-inclusive; terapista per massaggi
  • 14% Personal trainer
  • 13% Cuoco
  • 8% Buffet 24h
  • 2% Maggiordomo: Insegnante

Ma che tipo di casa vorrebbero i giovani?

Attico e villa continuano a rappresentare ideali principali, ma ci sono alternative curiose. Il 12% vorrebbe vivere in hotel, mentre un temerario 7% sceglierebbe una casa su un albero, leggermente in contrasto con quel 5% che vorrebbe una casa galleggiante e quel 4% che vivrebbe in barca. Infine un estremo e coraggioso 1% gradirebbe vivere a bordo di un aereo.

  • 34% Attico
  • 32% Villa
  • 12% Hotel
  • 7% Casa su un albero
  • 5% Casa galleggiante
  • 4% Barca
  • 1% Aereo

Lo sport come elemento determinante

Quali sono le strutture più desiderate? Ebbene, la piscina (27%) domina questa classifica relativa ai servizi che, nella casa perfetta, non potrebbero mancare. Segue ancora lo sport con la palestra al 24%, poi la cultura con il cinema al 14%. Nel mezzo si piazza un classico open bar 12% – chi non vorrebbe gustarsi un drink a qualsiasi ora – per poi riprendere con lo sport tra il campo da tennis (6%) e quello da calcio (4%). In chiusura una porta verso il cielo: l’eliporto (2%).

  • 27% Piscina
  • 24% Palestra
  • 14% Cinema
  • 12% Open bar
  • 6% Campo da tennis
  • 4% Campo da calcio
  • 2% Eliporto

“Il fatto che lo studente sia inesorabilmente legato alla tecnologia e al suo costante e rapido mutamento è ormai ovvio”, commenta Kerstin Meergans Papadopoulos, Head of Inbound Marketing di Uniplaces. “Dal sondaggio emerge però un’esigenza più ampia di tecnologia, il concept di ‘smart home’ è diventato una parte centrale in quanto ad aspettative per le case del futuro. Riguardo ai desideri, più vicini al lusso che alla comodità, merita sottolineare che il cibo e lo sport sono e saranno sempre elementi integranti della vita dello studente… Anche senza cuoco e piscina sempre a disposizione!”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *