Stefano Notargiacomo Design: nuova vita ad auto e moto d’epoca

0
115
Stefano Notargiacomo Design

Tutto parte dalla passione per i motori e l’arte. L’arte di dar nuova vita ad auto e moto d’epoca, o parti di esse che altri getterebbero nell’immondizia. Stefano Notargiacomo, creativo romano, parte da pezzi di auto e motocicli storici soprattutto italiani e concepisce opere uniche destinate a impreziosire gli interni delle case di tutto il mondo. Ed ecco allora che uno specchietto retrovisore di una Ferrari Testarossa e il pedale di una Ferrari 360 diventano una lampada da tavolo con l’aggiunta di una base in travertino. Immaginatelo nel vostro salotto…

Stefano Notargiacomo Design

La creatività non ha la limiti quando è la passione a spingerla e Stefano Notargiacomo ha dimostrato di possederne davvero tanta. “Ogni opera nasce da un pezzo d’auto o di un motociclo, non importa se ‘nobile’ o no”, spiega Stefano Notargiacomo, “e su quel pezzo viene modellata, assecondandone la conformazione. Trovo i ricambi da cui parto nei mercati specializzati, anche on line. Spesso sono gli stessi collezionisti a fornirmeli, per vedere che cosa può venir fuori da un pedale, da un carburatore, da uno specchietto”.

Pezzi unici e spettacolari nati dalla passione per i motori

Immaginate un carburatore originale degli anni Sessanta per una Vespa che diventa il punto di partenza per un’altra opera d’illuminazione a metà tra arte e design. Un fregio Porsche d’epoca che dà anima e valore a un elegante portaoggetti da scrivania. E, ancora, il flessibile di una marmitta fa da stelo a un’altra lampada unica, raffinata. Tutte le creazioni, in questa seconda vita destinata all’interior design, mantengono vivo il rimando al mondo dei motori e dello stile industriale di marchi prestigiosi. 

Stefano Notargiacomo Design

“Le auto, d’epoca o no, sono sempre state la mia passione. Ho sempre pensato che da un pezzo di scarto di un prodotto così vivo, che tanto prestigio ha dato da sempre al made in Italy nel mondo, potesse venir fuori qualcosa di elegante e unico. Per questo ho iniziato per gioco a ridare nuova vita ai ricambi: volevo perpetuare una leggenda. E volevo farlo dandole un destino nuovo, mantenendo sempre in ogni pezzo il senso originario del prodotto”, dice Notargiacomo.

Un lavoro e una dedizione speciali che rendono unica ciascuna opera, con una particolare attenzione al dettaglio e a tutta la fase creativa, dal recupero dei pezzi, alla presentazione e confezionamento dell’opera. 

Opere d’arte che diventano premi

Con le sue opere, Stefano Notargiacomo è presente con successo da anni in alcune tra le principali rassegne di settore nel mondo.  Ha partecipato alla collettiva di arte contemporanea Evolution in modern art, al Cultuur Centrum de Warf in Belgio nel 2016, al Fuorisalone di Milano e all’International Design Festival di Berlino nello stesso anno. Nel 2015 ha esposto allo Spectrum Art Show di Miami e al Museo Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Università “La Sapienza” di Roma. Dello stesso anno la personale presso GALLERIA SPAZIO ’40 di Roma. 

A Maggio 2018 la personale all’interno dell’Ambasciatori Palace Hotel di Via Veneto in occasione della competizione “Mille Miglia” che, nella strada simbolo della Dolce Vita, vede annualmente sfilare gli equipaggi di passaggio a Roma. 

Nel Giugno 2018 ha rappresentato invece il debutto nel settore trofei di eleganza per auto storiche con la realizzazione del trofeo “Best in Show” per la seconda edizione del Circuito Storico Santa Marinella, tributo a Guglielmo Marconi, con la partecipazione straordinaria della principessa Elettra Marconi. 

Dal 7 all’11 Settembre ha esposto al Salone internazionale “Maison & Objet” di Parigi 2018 per cui Notargiacomo è stato selezionato per esporre nella Hall “Unique and Eclectic”.

Le sue opere sono oggi in prestigiose collezioni private in Italia, Germania, Spagna, Inghilterra, Kuwait e sono pubblicate su riviste internazionali e siti web di settore auto e interior design in Italia, Francia, Inghilterra, Corea, Spagna, Germania, Russia e Stati Uniti d’America.  

Stefano Notargiacomo Design