Articoli

Doggy Bag, arriva il sì dei grandi chef

Antonello Colonna, Heinz Beck, Davide Oldani e tanti altri. Chef che tutto il mondo ci invidia hanno in comune non solo fama, padelle  e stelle Michelin, ma anche una nuova filosofia di cibo: il doggy bag. Spieghiamoci meglio. Cosa c’entra il recupero del cibo avanzato con il lusso? Ad una prima lettura sembrerebbe nulla. Invece, oggi, c’entra. E molto.

Continua a leggere

È uscito Lusso Style di Settembre! Ed è gratis!

Il numero di Lusso Style di Settembre, è uscito e ora è possibile scaricarlo gratuitamente! La rivista digitale edita da DC NETWORK di Valerio Di Castro Editore, è ormai da tempo un punto di riferimento prezioso nel settore del luxury e dell’esclusività e questo le consente di intraprendere una nuova via, quella della distribuzione gratuita.

Continua a leggere

Nobu, nuovo concept al suo ristorante

La star della cucina giapponese Nobuyuki Matsuhisa, meglio conosciuto come Nobu, dopo dieci anni cambia il concept del suo ristorante Nobu@Badrutt’s Palace, intitolandolo con il suo brand d’eccellenza: Matsuhisa.

Continua a leggere

Emanuele Mazzella: prima Stella Michelin!

C’è voluta la passione e la dedizione dello chef Emanuele Mazzella e della famiglia Bianconi per portare la prima Stella Michelin a Norcia.

Continua a leggere

Guida Michelin Italia 2016: poche novità e tante conferme

È uno degli eventi più attesi dell’anno. Certamente tra i più esclusivi. Per la presentazione della Guida Michelin Italia 2016, giunta alla sua sessantunesima edizione italiana, è stato scelto il Mercedes-Benz Center di Milano.

Continua a leggere

Nuova Brasserie per lo chef Thierry Papillier

Nuova brasserie francese per lo chef Thierry Papillier. Bleu è il nome del nuovo locale, tipicamente francese, posto sulla terrazza fronte mare del nuovo Four Season Hotel Casablanca, che dal prossimo primo dicembre entra a far parte della collezione Four Season Hotels & Resorts in Marocco.

Continua a leggere

Stelle di Stelle: Harrods celebra la cucina italiana

logo Stelle di Stelle

Una partnership di altissimo livello. Harrods e Identità Golose celebrano la cucina italiana con un pop up restaurant all’interno del celebre magazzino del lusso di Londra.

Continua a leggere

Sabo Smart, un successo straordinario

Una tre giorni dedicata dalla decorazione ai bijoux e preziosi, dalla cartoleria alla tavola, tutto estremamente stiloso. Sabo Smart è stato questo e molto di più. Alla Nuova Fiera di Roma, sono stati davvero tante le presenze per una fiera giunta ormai alla sua trentesima edizione. Il settore maggiormente in crescita, osservando gli ultimi dati, è proprio quello relativo a bijoux e preziosi, il cui fatturato è cresciuto del 5,8%, grazie ad un +6,9% dell’export.

Ma il settore della tavola non è da meno in questo momento in cui si sta riscoprendo il piacere di organizzare cene e non solo di alto livello e qualità eccelsa. Durante la fiera, grande interesse e curiosità l’hanno suscitata gli Show Cooking di chef rinomati come Natalia Cattelani e Shady Hasbun che hanno proposto spunti e momenti formativi per mostrare ricette e l’utilizzo di utensili per la cucina.

Giustamente orgoglioso e soddisfatto il presidente di  FiviT Fabio Balletti. “Sabo è una fiera che è sempre stata attenta ai trend di mercato e ha saputo riconoscere il cambiamento, adeguandosi ad esso lungo30 anni di esperienza. In risposta alle rinnovate esigenze di espositori e visitatori, Sabo ha addirittura cambiato la propria location, adattando man mano la manifestazione alla richiesta di spazi più ampi e all’apertura di nuovi settori.  Sabo Smart punta sulle persone ed è la più alta espressione dell’interesse maturato verso questa manifestazione in quanto è stata esplicitamente richiesta dagli espositori. Soddisfa l’esigenza di avere un ulteriore appuntamento in un periodo strategico dell’anno, cruciale per i negozianti che devono programmare la stagione estiva in arrivo e rappresenta una nuova occasione di interazione durante l’anno e al contempo l’opportunità di ottimizzare l’incontro tra domanda e offerta, concentrando lo scambio di idee e informazioni con più interlocutori in un unico appuntamento fieristico. La possibilità di interagire in un ambiente conviviale agevola il dialogo e permette di entrare in contatto con nuovi clienti, creando ulteriori opportunità”.