TRIuSo: anelli dal cuore ambientalista

Anelli TRIuSo

Il 19 novembre, dalle ore 18 alle 21, il noto salone hair-stylist di Franco e Cristiano Russo (Via Frattina 99, zona Piazza di Spagna) sarà nuovamente aperto per sostenere un progetto a favore della salvaguardia del nostro Pianeta. Fare la differenza per l’ambiente indossando anelli coloratissimi, stilizzati e glamour è possibile con TRIuSo.

TRIuSo, brand ecofriendly

Un brand di gioielli eco friendly, biodegradabili e riciclabili presentato da Sbottonando. Tutta la linea è rigorosamente Made in Italy, motivo caratterizzante in più. Alla presentazione sarà presente la fondatrice Michela Monaco che brinderà assieme agli invitati e Tamara D’Andria, modella e fondatrice del blog di moda “Look Like a Model” in segno di buon auspicio per una moda futura cui obiettivo primario possa essere l’attenzione per la Natura che ci circonda. 

Michela Monaco racconta che “sbottonando è nato anni fa da un anello realizzato per gioco. Negli anni, ho realizzato migliaia di gioielli, uno ad uno, un minuzioso lavoro artigianale volto a valorizzare l’unicità di ogni pezzo, recuperando centinaia di lampo, scarti di laboratori sartoriali, bottoni inutilizzati. TRIuSo è una linea molto diversa dalle precedenti, ma unita dal concetto di ecosostenibilità e dal recupero di materiali che resterebbero altrimenti inutilizzati.  Tutto nasce lo scorso anno quando Legambiente mi ha chiesto di poter realizzare delle creazioni per una campagna di raccolta fondi. Avevo bisogno di bottoni con una forma che potesse ricordare il carapace della tartaruga e chiaramente di un materiale attento all’ambiente. La ricerca di un’azienda che potesse supportarmi nella realizzazione della mia idea e che fosse sensibile alle tematiche ambientali, ha portato alla nascita di una splendida sinergia con Essequadro, leader nella produzione di occhiali. La straordinarietà della lavorazione consiste nel meticoloso lavoro artigianale che si cela dietro ogni anello, ognuno lucidato, spazzolato e rifinito a mano. Uno ad uno, come unico è ogni pezzo”.

Anelli decisamente particolari

Il materiale che fa la differenza: gli anelli sono fatti con un particolare acetato di cellulosa, ottenuto dalla cellulosa ricavata dalla pianta del cotone e dalle fibre del legno, che, rispetto a quello tradizionale, è composto da una maggiore percentuale di elementi ottenuti da fonti rinnovabili. Anche il plastificante, necessario per la realizzazione di una lastra di acetato, è di origine vegetale. Nel complesso possiamo dire che sia un oggetto ed accessorio 100% naturale. La componentistica deriva da scarti industriali della produzione di occhiali, le cui dimensioni ridotte non ne consentono il riutilizzo per la produzione di altri modelli. La gamma dei colori degli anelli è ampia, si spazia da quelli trasparenti, ai monocromatici fino a colorazioni più complesse con venature di diversa tonalità in contrapposizione. Per un perfetto più glamour si può scegliere di indossare un anello singolo o tre insieme, alle estremità due anelli dello stesso colore variando invece quello centrale. Sbottonando, da anni dedito a supportare progetti che amano l’ambiente, dal 2017 è sponsor ufficiale di Road to green 2020, associazione no profit per la promozione dell’educazione ambientale e di modelli di vita ecosostenibili, per la quale ha realizzato la spilla, divenuta il simbolo dell’associazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *