Van Cleef & Arpels presenta la collezione Bouton d’Or

Van Cleef & Arpels rievoca i fasti della sua tradizione presentando una collezione di gioielleria caratterizzata dalle linee sinuose e geometriche: la Bouton d’or.

La collezione prende spunto dal motivo “paillette”, che fa il suo ingresso negli archivi della Maison nel 1939, per poi essere interpretata negli Quaranta su un anello bombato o lungo i fili di una sontuosa collana doppia. Negli anni Cinquanta troviamo bracciali semplici o incrociati e orecchini ornati di lustrini: grazie alla fluidità delle linee e all’eleganza della loro silhouette, le creazioni evocano ed esaltano l’universo couture proprio di quel periodo.

I maestri orafi di Van Cleef & Arpels hanno rivisto in chiave moderna il classico motivo “paillette” proponendo una collezione composta da due parure di cinque gioielli ciascuna. L’oro rosa riflette la luce con dolcezza, sublimando i delicati riflessi della madreperla e le calde sfumature della cornalina, simbolo di vita. I motivi dal cuore scintillante si dispiegano su vari livelli, lungo file triple o gioiose circonferenze.

Ornato da un diamante centrale, l’elemento, concavo o convesso, si moltiplica per dar vita a una collana che si adatta con grazia alle linee del décolleté, a un bracciale squisitamente asimmetrico, a orecchini che sembrano danzare seguendo i movimenti del corpo, a un anello in rilievo o a uno splendido pendente.

A livello di materiali e colori utilizzati, l’oro giallo sottolinea l’incontro tra il nero ricco e profondo dell’onice e il verde primaverile del crisopraso, in grado di infondere alle creazioni una luminosa vitalità.

Grande attenzione da parte di Van Cleef & Arpels nella scelta delle pietre: per quelle dure, la Maison è particolarmente attenta all’omogeneità e alla vivacità del colore, alla sua luminosità (per il crisopraso) e alla sua profondità (per la cornalina). Le madreperle utilizzate da Van Cleef & Arpels presentano una superficie regolare e una lucentezza di grandissima qualità, mentre i diamanti sono scelti secondo i criteri di eccellenza della Maison: D, E o F per il colore; IF e VVS per la purezza.

Per ottenere un gioiello dall’armonia assoluta, le varie pastille che lo compongono sono accuratamente abbinate, sia sotto il profilo delle sfumature, sia per quanto concerne l’opacità o i riflessi dei materiali. Riunite in seno a una collana, a un bracciale o a un anello, esse compongono così una sinfonia gioielliera perfetta.

La realizzazione della collezione Bouton d’or richiede inoltre una forte capacità tecnica e manuale. Al lavoro di finitura dei numerosi elementi d’oro, si aggiungono varie fasi di politura con l’obiettivo di svelare lo splendore del metallo prezioso, preservando però la forma del motivo.

Rigore e destrezza sottendono ogni gesto per riunire infine centinaia di elementi, fino a mille per le collane. Il risultato finale è poi accuratamente controllato allo scopo di garantire che i più rigorosi criteri di qualità e finitura della Maison siano stati pienamente soddisfatti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *